BONUS CASA

Interventi che comportano risparmio energetico
(per gli altri interventi non occorre inviare nulla ad ENEA)

In analogia a quanto già previsto in materia di detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici, occorre trasmettere per via telematica all’ENEA le informazioni sugli interventi terminati nel 2018, che accedono alle detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni edilizie (Bonus Casa) che comportano risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili.

L’INVIO DELLA DOCUMENTAZIONE ALL’ENEA VA EFFETTUATO ATTRAVERSO IL SITO https://detrazionifiscali.enea.it

L’invio deve avvenire entro il termine di 90 giorni a partire  dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo. 

Soltanto per gli interventi la cui data di fine lavori (collaudo) è avvenuta nel 2018 il termine per la trasmissione dei dati attraverso il sito 2018, il termine ultimo è prorogato al 01 aprile 2019.

Per le condizioni di ammissibilità degli interventi si rimanda, per maggiori dettagli, all’opuscolo dell’Agenzia delle Entrate “Ristrutturazioni edilizie: detrazioni fiscali” – edizione 2019.

ELENCO INTERVENTI SOGGETTI ALL’OBBLIGO DI INVIO:

 

 

Link utili:

Guida alla trasmissione dei dati sugli interventi di efficienza energetica che fruiscono delle detrazioni per le ristrutturazioni edilizie

FAQ Bonus Casa

Opuscolo “Ristrutturazioni edilizie: detrazioni fiscali” – edizione 2019

Guida “Bonus mobili ed elettrodomestici” – edizione 2019

Stralcio Art. 16 – D.L. n. 63/2013 e s.m.i.